Tag: vacanza

Sono tornata

Alcuni giorni di ferie, per staccare, per cambiare, perché posso solo ora.

Statistica:

animali visti: lepre, furetto, rapace, lucciole, che belle, gruccioni, insetti di vario genere

animali di cui ho saputo : tasso, cinghiali, cerbiatto, cuccioli di lepre, rane

bandiere blu 5

pesce congelato nel menù  : quasi tutto,  con tutte quelle bandiere blu speravo che almeno uno fosse del posto!

giorni di pioggia. ogni metà

connessione internet nessuna (!) esistono ancora luoghi i dove internet non c’è, e io li conosco !

fotografie: molte di soggetti naturali. Nn sopporto le mie foto.

occasione ( di partecipare a una cosa) persa : una, pazienza,

partite perse dall’Italia nel mentre una. No comment.

Vado a scaricare le foto.

Citazione

 

Vacanze e ritorno

Una settimana di vacanze, al mare, e scoprire che non sopporto più il  sole così caldo. Quindi molta ombra e passeggiate. In compenso ho riscoperto il campeggio, meglio, il bungalow del campeggio. Una vacanza ottima per chi ama stare in libertà e non aver obblighi di abiti, orari, cene ecc. Per il testo tutta la varia umanità che esiste sulla terra, dal personale gentilissimo, a qualche ospite turbolento, ma stavo già per tornare. Lontana da tutto come sempre. Ogni volta scopro aspetti nuovi del mondo che mi sta attorno e nonostante il tempo passi, anche troppo in fretta mi piace. A differenza di quello che ci vogliono far pensare la gente è ancora gentile e allegra. In ferie appunto!

E scoprire con disappunto che il sistema del mio nuovo telefonino non funziona con Mac! Per le foto alla prossima!

Cinque giorni lontani dai mas media, uno sballo

Per cinque giorni vacanze lontane da telegiornali, giornali, internet, tablet, e perfino iPhon. La sera televisione sul decoder, poco invadente nella tranquilla vacanza. Tutto si anima  nelle strade mentre si intrecciano le chiacchiere nei ristoranti o nelle passeggiate dove il solo discorso è la crisi, da tutti i punti di vista. Non sto a elencarli, mi sembrerebbe di fare un riassuntino  ormai quasi noioso. Bello il mare, mosso, bella la montagna con le sue piste da sci e i suoi funghi, o asparagi selvatici su pappardelle tirate a mano. Posti magnifici, sereni all’apparenza, pieni di colore e calore. Ma i turisti erano pochi, le barche tutte ormeggiate, i ristoranti vuoto o quasi. Una bella vacanza, come sempre in realtà, da ricordare, sperando che i fiori reggano come la nostra economia.

P.S, forse da mercoledì inizio a lavorare! Ma non sarò io a salvare l’Italia dal declino.