Tag: Comastri Milvia

Scrittori, lettori e librerie

In questo periodo conosco almeno tre scrittori che sono in giro per presentare il libro pubblicato. Anche sei se conto tre che non frequento abitualmente. Mi chiedo se tutte le persone che presenzieranno in libreria acquisteranno il libro. Mi auguro di sì, perché scrivere un libro è una grande fatica che va premiata. Ammirevole la costanza che ci vuole per mettere la parola fine all’effluvio si parole che escono dalla penna appena ci si siede , o si scrive al pc. Detto questo, visto che anche io appartengo al gruppo degli “scrittori” mi chiedo se vale la pena faticare tanto e poi trovare il libro già accantonato dopo due mesi. Ho letto con attenzione questo Post  di un libraio che parla della stategia di mercato della Mondadori per vendere libri. E spingere alla produzione di e-book, che costano molto meno e richiedono molto meno magazzino. Ciò che emerge è la difficoltà a distinguere la qualità le varie opere pubblicate, e come penso io, alla difficoltà a pensare chi resterà nella storia della letteratura fra tanti, tantissimi. Io no di sicuro, non possiedo le competenze necessarie né un giro di amici scrittori così ampio da potermi affermare. Tralascio la diatriba secolare fra l’auto pubblicazione e la pubblicazione da casa editrice. Io credo che uno debba pubblicare dove gli pare e meglio ancora dove riesce e non è detto che il libro di una casa editrice sia meglio di uno on-demain.

E’ con questi pensieri che mi pongo davanti al quaderno ( io prima scrivo in nero  a mano su quadernoni scolastici a quadretti possibilmente della serie Natura, marca Pigna) e metto mano al mio ultimo romanzo per inserire un personaggio nuovo. Vorrà dire che lo farò leggere solo agli intimi!

Alcuni scrittori in presentazione sono:

Milvia Comastri con Colazione con i City Remblas   Il 17 a Monza

Serenella Gatti Linares con Era ed è ancora il 17 ore 17,30 Armonie Bologna

Fabio Cicolani con la Trilogia di Omnia dove non lo so, reduce dal Festival di Lucca

Se capita andate, loro sono persone gradevoli, simpatiche e a loro modo originali.

Per i libri da buttare invece qui, le interessanti riflessioni di un libraio di libri usati.