Lenzuoliamo

Ormai l’onda non si ferma, travolge il capitone con una risata liberatoria che non si avvertiva da tempo. Non lo sopporta più nessuno questo ministro del nulla che vive solo di campagne elettorali e non lavora mai. Ha stancato con i toni da trivial operetta o rozzo capitone. La Bestia, il suo staff comunicazione non riesce più a contenere i lazzi dei cittadini, delusi, credo, da tutte le promesse non mantenute e le assurdità da adolescente arrapato. Che cosa si sta inventando il popolo per contrastarlo? Cantare Bella ciao alle sue manifestazioni. Che come canzone non è’ speciale ma rappresenta uno dei mattoni della nostra rebubblica, il simbolo di un popolo che lotta. E li’ non può fare niente, non può dire niente neppure scatenare la polizia. La gente ha iniziato a stendere cartelli o lenzuoli fuori dal balcone con scritte contro di lui. Tipo non è gradito, dove hai messo i 49 milioni, va vai, i porti non sono chiusi ecc. frasi semplici, prese dal quotidiano del capitone a cui lui non può dire nulla. E allora che fa? Manda i corpi dello Stato,Digos, pompieri e polizia a staccare i cartelli. Spendendo soldi pubblici per stupidaggini e dimostrando tutta la sua fragilità’. In questi giorni sarà a Milano e già si prepara una campagna collettiva di lenzuolate fuori dai balconi. Non potrà farli togliere tutti, ne’ impedire in qualche modo che vengano stesi, fotografati e mandati nella rete. Si prospetta una vera Caporetto per il tritone.

Tempo fa è’ andato da Orban, il presidente sovranista dell’Ungheria, quello della “democrazia illiberale” e ha preso suggerimenti. Ma non gli ha detto che gli italiani sono anarchici nel profondo e hanno una grande propensione alla presa in giro del potere. Ecco i risultati! Si siamo un po’ cialtroni, ma molto molto ironici. Fin dai tempi di W Verdi detto agli austriaci. Non era solo un autore di opere liriche, ma Verdi era l’acronimo di Vittorio Emanuele re d’Italia. Come a dire che gli austriaci dovevano andarsene. Poi Trilussa, e via a scendere fino allo chef Rubio e #sfottisalvini su twitter. D’altra parte un ministro che ha aperto una riffa digitale per avere più like cosa si merita? Siamo la settima potenza mondiale e abbiamo il Ministro della sicurezza che e’ assurdo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...