Ma la crisi,la crisi c’è?

Di fronte alle decisioni da prendere sulla Tav ci sono tre atteggiamento DiMaio per il no, Salvini per il si, Conte dice proviamo a fare una azione che distolga: scriviamo alla società che si occuperà delle opere e le diciamo di fare i bandi ma con la clausola che si possono cambiare. Si, no, forse. Sembra un film di Fantozzi. Una gran tristezza, perché non si sa cosa far andare avanti. Non c’e più la decisione che permette di far entrare progetti diversi. Sulla Tav si sta giocando il governo e il futuro economico dell’Italia. E i governanti non sembrano preoccupati di niente. Invece i conti vanno malissimo. Siamo a meno zero due rispetto alle aspettative di 0,9. Ci aspetta un periodo di crisi tostissima. Io ne ricordo due una quando non si poteva girare di domenica .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...