Oasi di pace

Sono al fresco una oasi di pace con tanto di caffè , gelati , chiacchiere. Mi godo l’arietta che tira da sud. Vacanze in citta’ come tanti, per i motivi diversi. Ci sono io e il mio stroiler, con il filo che trasporta l’ossigeno dalla bombola al mio naso. Il tutto contenuto in un carriolino porta spesa verde, con tre ruote. Mi serve per superare le scale, i marciapiedi, i rialzi di cui è ricca la città. Esco, giro , mi muovo comunque. A volte percepisco sguardi di pietà o di irritazione, ma anche di sorpresa. Si può vivere anche così, l’importante è non farsi smontare l’ entusiasmo.