Giorno: 3 agosto 2012

Tra le pieghe dei pixel

Quando si cambia pc è sempre una emozione a metà, da una parte sei felice per il nuovo oggetto, che promette meraviglie e dall’altra la consapevolezza che bisogna imparare ad usare nuove funzioni rinunciando alle vecchie, confortevole  e ben collaudate.

In questi giorni sto trasferendo tutto su un pc diverso, più moderno e stranamente sono riapparse vecchie e-mail, del pc ancora precedente in cui si era rotta la scheda madre,  che avevo cercato inutilmente. Questo fatto mi ha colpito molto, perché se un pc domestico trattiene e rimanda a quello nuovo delle email di anni, a mia insaputa, figurarsi che cosa può fare uno esperto di programmi e che cosa succede di tutto il materiale che butto dentro la rete delle volte senza pensare che altri leggono. Addirittura c’è una funzione che se abilitata permette al pc di essere letta da altri, on line. Mi chiedo ora che c’è dentro questa scatolina che mi pare vuota, che fa molte cose da sola e questo un poco mi spaventa. Prima o poi inventeranno il pc che si accende e lavora solo con il mio pensiero, dopo un certo allenamento.

Già c’è lo scrittore vocale! Mi addentrerò nelle righe dei pixel per trovare altro, ma non so da dove abbia preso quelle email. In ogni caso  mi hanno fatto molto piacere, perché ricordavo parole scritte benevole e non potevo dimostrarlo. Basta poco per sentirsi felici!