Giorno: 29 febbraio 2012

Giornata delle malattie rare.

Mi telefona una ex collega e dopo avermi raccontato la sua situazione mi ricorda che oggi è la Giornata delle malattie rare. Cosa significa  avere una malattia rara? Significa andare all’ospedale e tornare a casa senza cure perché non esistono medicine adatte. Significa soffrire per lo stesso motivo. Significa vivere sempre con la malattia presente, sperando che in qualche laboratorio si trovi un rimedio. Ma poiché i farmaci sono un busness, vedi Big Pharma, è difficilissimo che qualche laboratorio si metta a studiare un rimedio per malattie che colpiscono pochissime persone. Già in certe zone dell’Africa stanno togliendo le medicine per l’Aids perché in pochi le possono pagare, mentre l’Aids si estende.  In compenso abbiamo assistito negli anni scorsi a campagne dissennate per il vaccino contro l’influenza  aviaria e l’Ha1n1 ( mi sembra). Un bluf. Tutti gli stati europei hanno speso milioni in vaccini che non sono stati usati e sono poi finiti in Africa, forse scaduti. Figurarsi se si impegnano a produrre medicine per malattie rare! Potrebbero farlo, però, utilizzando parte dei loro sconfinati profitti per curare persone che altrimenti soffrono e basta. In questa società sanissima è veramente un un controsenso.

il sito