Giorno: 7 febbraio 2012

Lenta la neve…di G. Pascoli

Non conosco molto le poesie, le pratico poco anche se ho provato a scriverne alcune. Ma in questi giorni, ogni tanto mi viene in mente questa nenia. E’ una poesia di Giovanni Pascoli, studiata alle elementari, le mie. Mi piace per la capacità evocativa ed emotiva, poi ricorda la mia infanzia. Chissà se la studiano ancora, ho dei dubbi, non ne ho mai sentito parlare nelle aule scolastiche!

Orfano

Lenta la neve fiocca, fiocca, fiocca.
Senti: una zana dondola pian piano.
Un bimbo piange, il piccol dito in bocca;
canta una vecchia, il mento sulla mano.

La vecchia canta: Intorno al tuo lettino
c’è rose e gigli, tutto un bel giardino.
Nel bel giardino il bimbo s’addormenta.
La neve fiocca lenta, lenta, lenta.