I deputati diventano sciattoni con i tagli, e noi allora?

Un deputato leghista, ma chi l’avrebbe mai detto!,  si lamenta che regolando gli stipendi dei deputati a livello di quello dei colleghi europei diventa sciattone. Lamenta forse che non può più avere il tre alberi al porticciolo o il culatello di prima scelta per le feste, del prossimo anno? Me lo immagino il povero deputato che fa acquisti al discount, risponde al telefono perché non ha più la colf, o non sia mai, non può portare il bambino a Cortina. E per fortuna che erano stati eletti  a Roma ladrona per difendere gli interessi del popolo padano. Avranno saputo che non esiste e ne approfittano.

Sciattoni, ecco, noi siamo così, per loro. Noi che non abbiamo undicimila e più euro al mese siamo sciattoni, poveracci. Sfigati insomma. Che dire? non si commenta nemmeno una notizia così. Viene da chiedersi chi andrà a votare la prossima volta, se non cambia la legge elettorale. Perché  gente così c’è nè troppa in giro e mandarla anche la Parlamento è vegognoso. Perché non lo fanno lavorare sei anni in più con il mio stipendio? Ma in fabbrica.

Articolo

Non voglio pensare a Scilipoti e a come sta reagendo, lui che avrebbe venduto anche sua madre per stare dalla parte di Berlusconi e godere di tutti i privilegi. Ora sarà più dura ricevere vitalizi, pensioni d’oro e bonus. A meno che non le riceva da B. Che non mi sembra messo benissimo.

2 pensieri su “I deputati diventano sciattoni con i tagli, e noi allora?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...