Casa Circondariale Montecitorio e Palazzo Madama

Pare la sede distaccata delle carceri, non per la pena, quella non vienne mai attribuita e tantomeno vissuta, ma per la quantità di deputati e senatori inquisiti a vario titolo. Se consideriamo che gli avvocati nel parlamento sono molti abbiamo l’idea della vera Banda Bassotti, che si accorda fra i componenti per evitare il carcere e vivere alle spalle dei cittadini.  Se poi valutiamo che sono loro che dovrebbero fare le leggi, possiamo immaginare che da questa situazione non se ne uscirà facilmente. Il quadro generale è di un palazzo pieno di truffatori, di  collusi con la mafia e  di corrotti a avvocato che ingrassano . Viene il sospetto che il Porcellum lo abbiamo approvoto proprio per quello: difendersi da ogni processo. Alla faccia della tanto sbandierata sicurezza nelle città, con   l’utilizzo dei militari!  Da loro dobbiamo difenderci. Quindi ecco un sito dove se ne parla.

2 pensieri su “Casa Circondariale Montecitorio e Palazzo Madama

  1. Nel ‘Passaparola’ di ieri, Marco Travaglio evidenzia che un parlamentare su dieci ha avuto o ha a che fare, anche gravemente, con la giustizia, mettendo in dubbio che il Parlamento sia lo specchio della nazione, sia pur molto corrotta a sua volta.
    Con le stesse percentuali, infatti, la bellezza di sei milioni di Italiani avrebbero lo stesso tipo di rapporti …’privilegiati’ con i giudici.
    Al termine del lungo monologo, prevede che il PD, che si aspetta di ricevere in dono gratuito la guida del Paese come eredità dell’ormai vicino epilogo berlusconiano, si sfascerà a sua volta, come una carta che sorregge l’altra in un castello di carte.

    1. @Franz le analisi di Travaglio sono sempre molto acute e pertinenti. Temo che crollerà anche il PD al momento della fine del berlusconismo. In effetti è un sistema che si sostiene tutto insieme. Avremo dei politici più in gamba o accadrà come con i giovani,” una generazione senza futuro” dicono? Vedremo i danni nei prossimi mesi. Ciao Riri52

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...